Torta di ricotta con le pere

image

Con l’ultima ricotta-souvenir della vacanza in montagna, ho preparato questa buonissima torta, perfetta per una “soffice colazione”.

Ingredienti

– 300 g di ricotta

– 50 g di burro

– 150 g di zucchero

– 250 g di farina

– 1 bustina di lievito per dolci

– 3 uova

– 3 pere

– 1 limone.

Tagliate le pere a piccoli cubetti e mettetele in una ciotola con il succo di mezzo limone.

20150220_192105

Sbattete lo zucchero con la ricotta, quindi aggiungete le uova, la farina e il lievito setacciati, il burro e la scorza del limone grattugiata.

Amalgamate i pezzetti di pera, quindi infornate (teglia imburrata e infarinata o ricoperta con carta da forno) per circa un’ora a 180 gradi (se la superficie della torta si scurisce troppo potete abbassare la temperatura o coprire con un foglio di alluminio).

20150220_205952

Lasciate raffreddare un po’ la torta e servite spolverizzando con dello zucchero.

Castagnole con la ricotta dell’altopiano di Asiago

20150217_183248

Siamo in vacanza, abbiamo la ricotta buona buona di montagna, è l’ultimo di Carnevale… possiamo prepararci un’ottima merenda!!!

Ingredienti

300 g di farina

200 g di ricotta

80 g di zucchero

1 limone

1 cucchiaino di lievito per dolci

1 pizzico di sale

3 uova

Mescolate la farina, lo zucchero, il sale, il lievito e, uno alla volta, le uova. Unite la buccia del limone grattugiata e la ricotta.

20150217_181735

Se necessario aggiungete della farina per ottenere un impasto che non appiccica le dita. Formate dei rotolini di pasta, tagliateli della misura di circa 2 cm, quindi formate tante palline, poco più piccole di una noce.

20150217_181806

20150217_181905

Friggete le castagnole in olio già caldo, girandole per farle dorare.

20150217_181726

Fatele asciugare su carta da cucina e rotolate nello zucchero semolato  (o spolverizzate con zucchero a velo).

Dentro rimangono morbide e fuori sono friabili … provare per credere!

20150217_183443

Plumcake preferito

image

Siamo in montagna e non vedo l’ora di provare tante ricette con il mio ingrediente preferito, la ricotta dell’Altopiano!

image

E così ecco un plumcake facile facile da fare, senza burro né olio, ma con tanta genuina ricotta…domattina ci aspetta una buona e sana colazione, perfetta per tornare sulla neve!

Questa é la preparazione senza bilancia e senza robot.

Ingredienti

– 13 cucchiai di zucchero (150 g)

– 25 cucchiai di farina (250 g)

– 3 uova

– 250/300 g di ricotta di montagna

– 1 bustina di lievito

– 1 pizzico di sale

Sbattete le uova con lo zucchero.

image

Aggiungete la ricotta, quindi la farina setacciata con il lievito e per ultimo un pizzico di sale.

image

Se volete potete aromatizzare l’impasto con la buccia grattugiata di un limone o un’arancia.

Imburrate ed infarinate uno stampo per plumcake cake dove verserete l’impasto.

Livellate e infornate .

image

Cuoce in circa un’ora a 160 gradi, 180 gradi per i primi 15 minuti.

Quando é raffreddato spolverate con dello zucchero a velo.

image

Frittelle soffici con la ricotta

image

Ho deciso: il mio ingrediente preferito in cucina é la ricotta di montagna!

Preparatevi… abbiamo in programma di passare molto tempo nell’Altopiano di Asiago il prossimo mese e … sarò “costretta” a postare ricette a base di ricotta!

Oggi mi ha ispirato il Carnevale, e quindi frittelle a gogo!

Ingredienti per 1 piatto di frittelle (raddoppiate la dose se avete ospiti!)

– 250 g di ricotta (meglio se di montagna)

– 100 g di farina

– 1 bustina di lievito in polvere per dolci

– 2 uova

– 2 cucchiai di zucchero

– la buccia grattugiata di un limone

– 1 bustina di vanillina

– 1 pizzico di sale

– latte q.b.

– zucchero a velo

Lavorate la ricotta con le uova e lo zucchero.

image

Aggiungete la farina, la vanillina, il lievito, la buccia del limone e il pizzico di sale.

Se l’impasto sarà troppo liquido aggiungete farina, al contrario aggiungete latte se vi sembra troppo denso (dipende dalla consistenza della ricotta).

Lasciate riposare l’impasto mentre attendete che l’olio si scaldi alla temperatura ideale per friggere (170-175 gradi).

Aiutatevi con due cucchiai per raccogliere l’impasto e gettarlo nell’olio (la quantità di un cucchiaino).

image

Girate le frittelle mentre cuociono, raccoglietele appena si colorano e adagiatele in un foglio di carta assorbente.

image

Spolverizzatele con dello zucchero a velo e servite tiepide.

Lasagne di Braccio di Ferro

IMG_9999

Quante storie raccontiamo ai bambini per far mangiare loro la verdura …

Questa volta il racconto se lo sono inventato Anna e Vittoria, mangiando queste lasagne delicate e “buone per i muscoli”: e così nacque il piatto preferito di Braccio di Ferro!

image

Ingredienti per 4 persone

– 250 g di lasagne fresche

– 300 g di ricotta (se di montagna meglio!)

– 500 g di spinaci freschi

– 1 litro di latte

– 70 g di farina

– 90 g di burro

– 1 spicchio di aglio

– noce moscata, sale, pepe, olio evo q.b.

Lessate gli spinaci in acqua bollente salata.

Strizzateli e sminuzzateli, quindi passateli alcuni minuti in padella con un po’ di aglio.

IMG_9993

Nel frattempo preparate la besciamella, che non dovrà risultare troppo densa.

Sciogliete il burro in una padella, togliete dal fuoco e aggiungete un po’ alla volta la farina mescolando con un cucchiaio di legno. Rimettete sul fuoco per qualche minuto, sempre mescolando.

IMG_9988

Togliete nuovamente dal fuoco e aggiungete il latte e la noce moscata (a piacere) facendo attenzione a non creare grumi.

Fate cuocere, mescolando ogni tanto, per circa 10/15 minuti, regolando di sale. Quindi lasciate raffreddare la besciamella.

IMG_9991

Lavorate la ricotta con una forchetta, aggiungete gli spinaci, un pizzico di pepe e regolate di sale.

IMG_9994

Adagiate una lasagna sulla pirofila, ricopritela con la besciamella, qualche cucchiaiata di ricotta e spinaci e una grattugiata di parmigiano.

IMG_9996

Andate avanti a creare gli strati alternando i vari ingredienti fino all’ultima lasagna che ricoprirete solo con la besciamella, il parmigiano e qualche ciuffetto di burro.

IMG_9997

Cuocete in forno caldo a 160 gradi per circa 40 minuti.

E speriamo che piaccia anche ad Olivia!!!

Crostata con la ricotta di Asiago

image

Premesso che questa ricetta va bene anche se avete della ricotta “normale” che trovate al supermercato, vi assicuro che, essendo l’ingrediente principe, la ricottina presa ad Asiago vi regalerà un risultato unico e inimitabile! Vittoria, la mia aiuto cuoca, l’ha eletta a torta preferita.

Con il pupazzo di neve in Val Formica, Altopiano di Asiago

Con il pupazzo di neve in Val Formica, Altopiano di Asiago

Ingredienti per la pasta frolla

– 3 hg di farina

– 125 g di burro

– 120 g di zucchero

– 1 uovo

– 1 bustina di lievito

Ingredienti per il ripieno

– 1 uovo

– 4 cucchiai di zucchero

– 2 ricottine di montagna (circa 500 g)

– 1 buccia di limone grattugiata

– uvetta a piacere (facoltativa)

Preparate la pasta frolla lavorando il burro ammorbidito con lo zucchero e l’uovo. Aggiungete la farina setacciata con il lievito, lavorate velocemente con le mani per formare una palla che metterete a riposare in frigorifero.

image

Preparate il ripieno, sbattendo per prima cosa l’uovo con lo zucchero.

image

Aggiungete la ricotta, la buccia grattugiata del limone e, se vi piace, una manciata di uvetta.

image

Stendete due terzi della pasta frolla su uno stampo da crostata (io ne ho trovato uno con fondo removibile, fantastico!) e bucherellate con una forchetta la base. Questo lavoro lo ha fatto Vittoria e mi ha detto che si dice “punteggiare”…

image

Versate la crema di ricotta, livellate bene e ricoprite con la rimanente pasta frolla spezzettandola con le dita.

image

Decorate il bordo con i rebbi di una forchetta e infornate per 35 minuti a 180 gradi.

image

Al termine della cottura mettete a raffreddare su una graticola e quindi spolverizzate con dello zucchero a velo. Se la tentazione di assaggiare é forte, sappiate che é buona anche tiepida….

image

Se vi piace questa ricetta (inutile dire che purtroppo non riesco a farvi sentire il gusto) mettete un “Mi piace”, farete felici Vittoria!