Seppioline e piselli freschi

IMG_2780.JPG

Tempo di piselli freschi: immancabile l’appuntamento con le seppioline, per un piatto semplice, saporito, che piace a tutti! Basta solo avere un po’ di tempo per sgusciare i piselli, ma nulla vieta di preparare il tutto la sera precedente, anzi, il piatto diventa ancora più gustoso.

Ingredienti per 5 persone (2 adulti e 3 bambini):

  • 600 gr di piselli già sgranati
  • 1,2 kg di seppioline già pulite
  • mezza cipolla
  • 3 cucchiai di salsa di pomodoro
  • prezzemolo
  • vino bianco
  • sale, pepe, olio evo q.b.

Lavate le seppie e tagliate a pezzi solo le più grandi.

Affettate finemente la cipolla e mettetela a rosolare con un po’ d’olio d’oliva. Ci starebbe molto bene anche mezzo peperoncino sbriciolato.

Dopo poco aggiungete il prezzemolo tritato…

IMG_2771.JPG

… e quindi le seppie.

IMG_2773.JPG

Non appena prendono colore, sfumate con del vino bianco (mezzo bicchiere), quindi aggiungete i piselli e la passata di pomodoro. Salate e pepate.

IMG_2775.JPG

Fate cuocere, con un coperchio, fino a quando le seppie saranno tenere: il tempo esatto dipende dai gusti, così come la quantità di liquido che deve rimanere nel fondo. A noi piacciono al dente e “brodose” e quindi tre quarti d’ora sono sufficienti!

IMG_2779.JPG

Annunci

Risotto primaverile … fragole protagoniste!

image

Le fragole succose e mature sono buonissime anche nel risotto: non aspettatevi un gusto dolce, anzi sarà piacevolmente acidulo e frizzante, perfetto in primavera!

Ingredienti per 4 persone 

– 350 g di fragole mature

– 350 g di riso arborio o carnaroli

– 1,5 litri di brodo vegetale (carota, cipolla, sedano)

– mezza cipolla o uno scalogno

– 80 g di burro

– parmigiano grattugiato

– mezzo bicchiere scarso di vino bianco

– aceto balsamico

image

Per prima cosa preparate il brodo vegetale, facendo cuocere le verdure per circa mezz’ora.

Tritate mezza cipolla o lo scalogno molto finemente e mettete a dorare nella casseruola con circa un terzo del burro.

image

Versate il riso e fatelo tostare mescolando per alcuni minuti.

image

Aggiungete il vino e fate sfumare completamente prima di versare brodo bollente, mano a mano che viene assorbito dal riso.

Continuate la cottura per dieci minuti.

Nel frattempo tagliate a cubetti le fragole, mettendone da parte una manciata per la decorazione.

image

Aggiungere le fragole al riso e dopo 2-3 minuti mantecate con il burro rimasto e il parmigiano.

image

image

Trasferite nel piatto, decorate con i pezzetti di fragola e con delle gocce di aceto balsamico.

image

E ora stupitevi del risultato!

Pavlova con fragole e margherite … bentornata primavera!

20160522_115617.jpg

Ecco un dolce tanto bello quanto buono, che ha tutto quello che si può volere per rallegrare il palato (per i miei gusti!): la cremosità della panna che affonda nella croccantezza della meringa, l’asprezza della frutta che contrasta con la dolcezza dello zucchero e il tocco di Primavera dato dalle margheritine!

Inoltre è anche facile da fare e basta variare la frutta per avere sempre una torta diversa.

Certo è necessario avere una planetaria per montare bene gli albumi e un po’ di ore a disposizione per far asciugare la meringa. Da oggi non butterò più gli albumi avanzati!

Ingredienti

– 4 albumi

– 220 g di zucchero

– 1 cucchiaio di amido di mais

– 1 cucchiaio di succo di limone

– 500 g di fragole (o altra frutta a piacere)

– 500 ml di panna da montare

– fiori per decorare o foglie di menta

Per ottenere un’ottima meringa é fondamentale separare bene gli albumi dai tuorli (uova a temperatura ambiente).

Iniziate a lavorare i tuorli nella planetaria a velocità elevata, aggiungendo lo zucchero a cucchiaiate.

Quando il composto inizierà ad essere denso aggiungete l’amido di mais e il limone filtrato.

La consistenza finale deve essere tale che alzando la frusta la meringa disegnerà il classico “becco”.

image

 

Disegnate un cerchio su un foglio di carta da forno quindi sul retro adagiate la meringa facendo un piccolo incavo al centro.

image

Fate asciugare in forno a 90 gradi per circa 4 ore. Il risultato sarà una meringa bianca e lucida.

image

 

Fate raffreddare completamente e, poco prima di servire, farcite con la panna montata, la frutta e i fiori.20160522_115541.jpg

 

Bentornata primavera! Slurp!

Cheesecake alla ricotta

image

Con la primavera alle porte inizio ad avere voglia di cibi freschi, torte comprese! La cheesecake é perfetta per questa stagione e si può fare in tanti modi, con frutta o cioccolato, con ricotta, Philadelphia o robiola…

Io ho optato per una cheescake di ricotta (chissà come mai…ne avevo due portate a casa come ricordo dalla montagna!) con i frutti di bosco, senza cottura in forno.

Buonissima: fresca e croccante, oltre che bella da vedere.

Ingredienti

– 250 g di biscotti secchi

– 120 g di burro

– 1 cucchiaio di miele

– 400/500  g di ricotta (più ne avete più viene alta!)

– 150 g di zucchero

– 1 bustina di vanillina

– 12 g di gelatina in fogli (colla di pesce)

– 200 ml di panna da montare

– 1 cucchiaio di latte

– 1 confezione di confettura di frutti di bosco (se preferite potete usare frutta fresca, fragole, ribes, mirtilli o lamponi e preparare una salsina con lo zucchero a velo e del succo di limone)

Per prima cosa riducete quasi in polvere i biscotti.

image

Amalgamate con il miele liquido e il burro fuso, quindi stendete l’impasto in una tortiera con cerchio apribile e schiacciatelo bene con le mani.

image

Per rendere la base più croccante ed evitare che si sbricioli nel momento del taglio basta passarla per 10 minuti in forno a 180 gradi.

Ora preparate la crema montando per almeno 5 minuti la ricotta con lo zucchero e la vanillina.

image

Immergete i fogli di gelatina in 4 cucchiai di acqua fredda per circa 10 minuti, ovvero fino a quando risultano ammorbiditi.

image

Scaldate il latte in un pentolino, togliete dal fuoco e aggiungete i fogli di gelatina ben strizzati. Mescolate con un cucchiaio per far sciogliere completamente la gelatina.

image

Aggiungete la gelatina alla ricotta e mescolate bene con un frustino.

Montate la panna ben ferma e aggiungete alla ricotta: la crema é pronta.

image

Non resta che versare la crema sulla base, livellare bene e riporre in frigo per almeno 2/3 ore.

Trascorso questo tempo ricoprite la torta con la confettura o la salsa ai frutti di bosco. Potete servire subito o riporre in frigorifero, si conserva tranquillamente per un paio di giorni.

image