Ciambellona 7 vasetti 

Nel ricettario non poteva mancare la torta più semplice e veloce da fare di sempre, la  “7 vasetti”, però l’ho voluta  rivisitare un po’….questa è la versione che preferisco!

Ingredienti:

 – 1 vasetto di yogurt alla fragola

– 1 vasetto di farina integrale

– 1 vasetto di fecola

– 1 vasetto di farina 00

– 2 vasetti di zucchero

– 1 vasetto di olio di semi

– 1 bustina di lievito

– 3 uova

Tempo: 10 minuti per l’impasto e circa 40 di cottura

Sette è da sempre il mio numero fortunato: di sicuro questa mia preferenza nasce dal mio anno di nascita, ’77 appunto, ma con il tempo mi sono ritrovata ad essere la settima in tante situazioni e ad apprezzare la magia e il mistero che avvolge questo numero primo, da sempre.

Fatalità, il 7 aiuta anche i principianti in cucina o chi vuole fare una torta e ha pochissimo tempo.

Niente bilancia, solo una ciotola e una tortiera e, se proprio vogliamo esagerare, un robot da cucina o delle fruste elettriche.

Mescolate tutti gli ingredienti, tenendo per ultimo l’olio a filo.

Cuocete in una teglia imburrata e infarinata, a 180 gradi per circa 40 minuti.

Una volta raffreddata, cospargete con dello zucchero a velo.

Morbida e buonissima da inzuppare: non ci sono scuse!


Crostata speziata con confettura di prugne


Non la solita crostata, ma qualcosa dal sapore rotondo e pieno, ottima quando il freddo è ancora padrone della sera.

Ingredienti:

– 250 gr burro

– 400 gr farina bianca 00

– 100 gr farina integrale

– 160 gr zucchero 

– 2 uova

– mezza bustina di lievito 

– un pizzico di sale

– un cucchiaino di cannella

– 2/3 chiodi di garofano

– 250 gr confettura di prugne.

Impastate la frolla partendo dalle farine con il lievito, lo zucchero, le uova intere e il pizzico di sale. Aggiungete il burro a tocchetti (temperatura ambiente), quindi la cannella in polvere e i chiodi di garofano sminuzzati il più finemente possibile. 

Lasciate riposare l’impasto una mezzora, quindi rivestite una teglia da forno con metà di esso. Bucherellate il fondo con la forchetta e versate la confettura.

Con la pasta rimasta formate le classiche strisce, che vanno infine spennellate con un po’ di latte.

Cuocete a 180 gradi per circa 40 minuti.

Una spolverata di zucchero a velo e la vostra crostata, insolita e dai sapori ricercati, andrà a ruba.

Frittelle con le mele

Tempo di friggere: per un dolcetto di Carnevale dal sapore leggero e frizzante, queste frittelle con le mele sono perfette!

Ingredienti per circa 6 persone:

– 2 uova

– 70 gr di zucchero 

– 240 gr di farina bianca

– 2 cucchiaini di lievito in polvere per dolci

– 1 pizzico di sale

– 200 ml di latte tiepido

– la buccia grattugiata di un limone

– 2 mele

– cannella in polvere a piacere

– 1 litro di olio di semi di girasole per friggere

Preparare la pastella mescolando tutti gli ingredienti: uova, zucchero, farina setacciata con il lievito, sale, cannella se piace, buccia di limone e infine il latte. Lasciate riposare e nel frattempo sbucciate e tagliate a piccoli pezzetti le mele, irrorandole con il succo di mezzo limone.

In una padella mettete l’olio a scaldare, fino a quasi il bordo: più affondano le frittelle meglio si cuoceranno.

Aggiungete le mele alla pastella e …ora inizia la parte più divertente: friggete le frittelle prendendo l’impasto con un cucchiaio. Deve essere abbastanza liquido, quindi aiutatevi con un altro cucchiaio.

Fate in modo che la temperatura dell’olio rimanga costante, cuocendo 6-7 Frittelle alla volta: giratele per farle dorare e lasciatele asciugare su un piatto ricoperto di carta assorbente. Spolverizzate con dello zucchero a velo e servite, sia calde che a temperatura ambiente.

Torta di ricotta sofficiosa

Quando la ricotta è buona non ci sono storie da raccontare: solo una ricetta, con qualche ingrediente “di contorno” per una torta proprio bbbuona😋!

Ingredienti:

– una ricottina di Montagna (circa 300 gr)

– 3 uova

– 250 gr di farina 00

– 170 gr di zucchero

– 1 bustina di lievito

– la buccia grattugiata di mezza arancia 

– 60 gr di burro fuso

– mezzo bicchiere di latte

– una manciata di gocce di cioccolato fondente (o di scaglie)

Sbattete le uova con lo zucchero per qualche minuto con la frusta (se usate il robot risparmierete tempo), quindi aggiungere la ricotta, il latte, la farina setacciata con il lievito e l’aroma (arancia o limone grattugiato se preferite).

Terminate con il burro raffreddato e il cioccolato; se l’impasto vi sembra troppo denso aggiustate con il latte: tutto dipende dalla ricotta ovviamente!

Versate in una tortiera imburrata e infarinata e quindi subito in forno caldo, soliti 180 gradi, per circa 40 minuti.

Quando è raffreddata, una spolveratina di zucchero a velo la renderà ancora più…sofficiosa, anche alla vista 😉.

Frittelle di mele…con Strauben finale!

A Carnevale ogni fritto vale…e, per cambiare, oggi si friggono le mele! La ricetta è tipica tirolese, come quella della Strauben, la grande frittella che sembra un ricamo: fatta con la pastella avanzata, è uno sfizio in più che oggi ci si può concedere.

Ingredienti per circa 25 frittelle e una Strauben:
– 3 mele

– 2 uova

– 5 cucchiai di zucchero semolato

– 1 bicchiere abbondante di latte

– 200 g di farina bianca

– mezza bustina di lievito

– 1 cucchiaino di cannella in polvere

– 2 cucchiai di cherry (o brandy)

– 1 limone

– zucchero a velo

– 1 litro di olio di semi di arachidi per friggere.

Preparate per prima cosa la pastella: mescolate le uova con 4 cucchiai di zucchero, poi aggiungete il latte, lo cherry, la cannella e la farina setacciata con il lievito. Amalgamate bene per evitare grumi, e lasciate riposare per almeno mezz’ora.

Nel frattempo preparate le mele: sbucciatele, togliete il torsolo e fate delle fette dello spessore di circa mezzo centimetro. Irroratele con il succo di limone e un cucchiaio di zucchero.

Quando l’olio è pronto, immergete le fette di  mela nella pastella e tuffatele per la frittura.

Vanno girate una volta e cotte fino a diventare dorate. Ora non resta che farle asciugare su un piatto con della carta assorbente e cospargerle di zucchero a velo.

Con la pastella avanzata (circa un mestolo) si può fare una Strauben, utilizzando un imbuto. L’olio è già caldo: trasferite la pastella nell’imbuto chiudendone l’estremità con un dito. Posizionatevi sopra la padella, quindi lasciate andare l’impasto disegnando velocemente dei cerchi concentrici e che si accavallano. Girate la frittella una volta e servitela con un po’ di marmellata di fragole o frutti di bosco.

Ciambella ricotta e cacao

20161230_153539

Una ciambellona morbida, veloce da fare e tutta da gustare.

Ingredienti:

  • 100 gr di burro sciolto
  • 4 uova
  • 200 gr di zucchero
  • 300 gr di ricotta
  • 75 ml di latte
  • 300 gr di farina 00
  • 1 bustina di lievito in polvere per dolci
  • 1 pizzico di sale
  • 40 gr di cacao amaro

Montate nel robot le uova con lo zucchero e il sale, quindi aggiungete la ricotta, il latte, il burro e infine la farina con il lievito. Se fosse necessario aggiungete del latte (la consistemza della ricotta è sempre un’incognita)

Trasferite metà impasto in una ciotola e aggiungete il cacao amaro.

Imburrate uno stampo da ciambella e trasferite i due impasti, alternandoli.

Infornate a 180 gradi per circa 40 minuti.

20161230_153725

 

 

Torta pere e cioccolato

20161106_094844.jpg

La torta dell’autunno? Non c’è dubbio, è questa: soffice, cioccolatosa, con la dolce consistenza delle pere.

Ottima in ogni momento della giornata!

Ingredienti:

  • 150 g di cioccolato fondente 70%
  • 4 pere Abate
  • 200 g di farina bianca 00
  • 50 g di farina di fecola
  • 200 g di zucchero
  • 1 bustina di lievito in polvere
  • 3 uova
  • 100 g di burro
  • 150 ml di latte
  • Zucchero a velo

Preparate le pere, tagliandone 2 a pezzetti e 2 a fettine.

Sciogliete il burro e il cioccolato in un pentolino a fuoco bassissimo.

20161105_134212.jpg

Miscelate le farine con lo zucchero e il lievito, quindi aggiungete le uova e il latte.

Per ultimo amalgamate il cioccolato fuso e i pezzetti di pera.

20161105_135656.jpg

Trasferite il composto in una tortiera rivestita con carta da forno (bagnata e strizzata) e disponete le fettine di pera a raggiera.

20161105_140708.jpg

Spolverizzate con dello zucchero di canna e cuocete in forno già caldo a 180 gradi per 35 minuti  (statico) e poi altri 20 (ventilato).

Quando è raffreddata, non rimane che decorare con una spolverata di zucchero a velo. Gnam.

 

20161105_161512.jpg