Pizza rustica con Broccolo Fiolaro e Asiago dop

 

IMG_3038.JPG

Una pizza che unisce due eccellenze della nostra terra vicentina- il broccolo fiolaro di Creazzo e il formaggio Asiago fresco – con il gusto rustico della farina integrale… questa ricetta la sento molto “mia”!

Se non conoscete il “broccolo fiolaro”, qui trovate tante informazioni curiose, che spaziano da Goethe alle riconosciute proprietà anti-cancro dell’ortaggio un tempo considerato cibo per poveri”.

IMG_3028.JPG

E a proposito del formaggio, abbiamo l’onore di apparire nella rivista “Asiago magazine” dello scorso dicembre, in quanto ambasciatori dell’Asiago DOP!

Qui trovate l’articolo.

Ma ora la ricetta…

Ingredienti:

  • 50 g di farina integrale
  • 450 g di farina manitoba
  • 6 g di lievito di birra (1/4 di panetto)
  • 250 ml di acqua
  • 5 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • 2 cucchiaini di sale
  • 2 hg di formaggio Asiago fresco dop
  • 1 cespo di broccolo fiolaro di Creazzo
  • salamino piccante a piacere
  • passata di pomodoro q.b.
  • 1 mozzarella

Per la preparazione della pasta occorre iniziare al mattino (indicativamente a mezzogiorno) prevedendo di cuocere la pizza per cena.

Sciogliete il lievito nell’acqua tiepida, quindi aggiungete, nella planetaria, le farine, l’olio, se serve un goccio di latte, e per ultimo il sale. Fate amalgamare bene e terminate di impastare in una spianatoia infarinata, sbattendo più volte l’impasto su di essa.

Trasferite in una ciotola, copritela con un canovaccio umido, e lasciate lievitare al calduccio di una coperta.

Intorno alle 17 stendete la pasta su una teglia ricoperta di carta da forno e lasciate lievitare per altre due ore.

Nel frattempo pulite il broccolo eliminando i gambi meno teneri e tagliatelo a pezzi. Mettetelo in acqua leggermente salata e fate bollire per circa quindici minuti.

IMG_3030.JPG

Quando è cotto, trasferitelo in acqua fredda e ghiaccio per preservare il colore brillante e quindi a scolare.

IMG_3035.JPG

A questo punto non rimane che farcire la pizza con il pomodoro (condito con olio e sale), la mozzarella, l’Asiago a dadini, il broccolo fiolaro e il salamino a piacere!

IMG_3036.JPG

IMG_3037.JPG

Si cuoce in forno caldissimo per circa 20 minuti.

IMG_3041.JPG

 

 

Annunci

Medaglioni di bacalà alla vicentina su crema di Asiago

image

Ingredienti per 4 persone

Per la pasta all’uovo

– 200 g di farina bianca 00

– 100 g di farina di mais

– 3 uova

– 1 pizzico di sale

Per il ripieno

– 1 ciotolina di bacalà alla vicentina (per la ricetta clicca qui)

Per la crema

– 150 g di Asiago fresco d.o.p.

– 20 g di burro

– 20 g di farina bianca

– 300 ml di latte fresco

– un pizzico di sale

– pepe e prezzemolo q.b.

IMG_1444

Questi golosi medaglioni mettono insieme tre prodotti della nostra tradizione culinaria: il bacalà, la polenta e l’Asiago… per questo sono molto contenta di essermi inventata questo piatto… anche se un po’ elaborato, è la mia migliore ricetta!

Per la preparazione del bacalà alla vicentina trovate la ricetta qui.

Per preparare la pasta all’uovo ho miscelato la farina bianca con la farina di mais, per dare rugosità ai medaglioni e richiamare la polenta, che è l’accompagnamento tipico del bacalà.

IMG_1445

Fate una fontana con le farine e il sale e mescolate le uova, prima con la forchetta e poi con le mani. Lavorate l’impasto per almeno una decina di minuti, sbattendolo sulla spianatoia per renderlo elastico.

Avvolgete il panetto in un panno umido  fate riposare in frigo per un’oretta.

Trascorso questo tempo mettete l’acqua sul fuoco per la pasta e tagliuzzate il baccalà, mettendo da parte il condimento liquido.

Stendete la sfoglia abbastanza sottile aiutandovi con l’apposita macchina e ricavate tanti cerchi con un coppapasta del diametro di 8-9 centimetri. Per quattro persone calcolate 4/5 medaglioni a testa, quindi 40 dischi.

IMG_1449

IMG_1452

Adagiate un cucchiaino di bacalà al centro di metà dei dischi, appoggiate un altro disco e premete i bordi prima con le dita e poi con il manico di un cucchiaino per ottenere un disegno che richiama il bordo delle monete.

IMG_1462

IMG_1453

IMG_1454

Ora preparate la crema, facendo sciogliere il burro in un pentolino. Aggiungete la farina, mescolate bene e, dopo qualche minuto aggiungete il latte tiepido. Aggiustate di sale e cuocete fino ad ottenere una besciamella liquida, quindi aggiungete l’Asiago grattugiato.

IMG_1463

Nel frattempo lessate i medaglioni.

Versate un po’ di crema nel piatto, adagiate i medaglioni, cospargete con l’olio del bacalà e servite con una spolverata di pepe nero.

IMG_1465

Torta di primavera con uova, asparagi e Asiago

image

Ecco un’idea per le prossime giornate di festa: come antipasto di Pasqua o nel cesto da pic nic per la scampagnata di Pasquetta, é un modo diverso di mangiare il classico “uova e asparagi”!

Ingredienti

– 1 mazzo di asparagi

– 4 uova

– 1 hg di Asiago fresco d.o.p.

– 250 g di ricotta

– 1 rotolo di pasta sfoglia

– erba cipollina

– sale, pepe, olio evo

Pulite gli asparagi eliminando la parte più legnosa e passando i gambi con un pelapatate. Cuoceteli al vapore finché diventano teneri e tenete da parte alcune punte. Preparate anche le due uova sode che serviranno per la decorazione.

Mescolate in una ciotola due uova con la ricotta, salate e pepate e aggiungete gli asparagi.

Stendete la pasta sfoglia e bucherellate il fondo.

Versate il ripieno di uova, ricotta ed asparagi, adagiate l’Asiago a tocchetti, le uova sode a fettine e le punte di asparagi. Sistemate i bordi della torta piegando la pasta verso l’interno e completate con l’erba cipollina tagliuzzata.

image

Versate un filo di olio evo e cuocete in forno a 180 gradi fino alla doratura della pasta sfoglia.

 

Brioscine di Asiago e prosciutto

image

Ottime come antipasto, sia calde appena sfornate che a temperatura ambiente, queste brioscine sono facili da fare e piacciono a tutti!

Ingredienti per 4 persone

– 1 rotolo di pasta sfoglia

– 1 hg di Asiago fresco dop

– 1 hg di prosciutto cotto

– Parmigiano grattugiato

– 1 uovo

– semi di papavero

Ritagliate dei triangoli dalla pasta sfoglia e in ciascuno adagiate del prosciutto e un cubetto abbondante di Asiago e grattugiate del Parmigiano.

image

Arrotolate le brioscine partendo dal lato più lungo e chiudete le punte all’interno.

image

Spennellate con l’uovo sbattuto e decorate la superficie con dei semi di papavero.

Mettete in forno a 180 gradi per circa 15-20 minuti, finché la pasta sfoglia risulterà  dorata.

image

Con questa ricetta partecipo al contest di Elena (Zibaldone culinario) e Cinzia (Cinzia ai fornelli), Finger Food.

image

Tortino dell’Altopiano di Asiago

image

Stasera più che una ricetta mi piace postare questa idea, per un antipasto… sostanzioso o un secondo sfizioso, in onore della montagna che ci ospita in questi giorni!

Ingredienti per 4 persone

– 1 hg di speck di Asiago

– 1 hg di soppressa vicentina

– 2 hg di Asiago fresco d.o.p.

– 500 g di farina di mais (meglio Marano)

– 300 g di funghi surgelati (in attesa di poterli avere freschi)

– uno spicchio di aglio

– prezzemolo, sale, pepe q.b.

Preparate la polenta (i miei suggerimenti li trovate nel post “La polenta del cuore“).

Nel frattempo cuocete i funghi in una  padella, dove avrete scaldato dell’olio con uno spicchio di aglio. Aggiustate di sale e pepe e aggiungete alla fine del prezzemolo tritato.

Imburrate gli stampi per i tortini e spolverizzateli con un po’ di farina di mais.

image

Quando la polenta é pronta e ancora semi liquida versatene un cucchiaio abbondante in ogni stampo, quindi adagiate un bel pezzo di Asiago e riempite ancora con la polenta.

image

Infornate a 200 gradi per dieci minuti, quindi lasciate raffreddare per 2/3 minuti prima di rovesciare il tortino nel piatto.

Aggiungete gli affettati e i funghi e servite subito per permettere ai vostri commensali di scoprire quanto é buono l’Asiago fuso con la polenta!

image