La Sbrisolona di Mantova

image

Visitare Mantova é un’esperienza interessante e gustosa da tanti punti di vista: per l’arte, la natura e la cucina. Ci sono tante cose da fare, anche con i bambini: immergersi nel rinascimento dei Gonzaga visitando il Palazzo Ducale, pedalare o passeggiare lungo il  Mincio, navigare in battello dai laghi fino al Po’, passeggiare nel vivace centro storico, stupirsi a Palazzo Te… Ma arriviamo al dunque, ovvero mangiare, gustare, assaporare i piatti tipici della città: i tortelli di zucca, il risotto alla pilota, il salame, la torta di tagliatelle e la mitica sbrisolona, solo per citarne alcuni.

Noi ci siamo proprio divertiti: le bambine, in particolare, a scoprire gli effetti ottici degli affreschi nella sala degli specchi-altro che occhialini 3D!!- e noi “grandi” a stuzzicare il palato.

image

Come souvenir abbiamo portato a casa la sbrisolona e la voglia di rifarla: ora, con l’arrivo dell’autunno, si gusta proprio volentieri questa torta dal sapore rustico, dato da ingredienti semplici, così facile da fare che rimarrà sicuramente intramontabile, anche nella nostra cucina familiare.

IMG_5477

Ingredienti

– 200 g di farina bianca

– 200 g di farina di mais fine

– 200 g di zucchero

– 200 g di burro a temperatura ambiente

– 2 uova (solo tuorli)

– 150 g di mandorle pelate

– 50 g di mandorle non pelate

– un limone (meglio se biologico)

– un pizzico di sale

image

Lavorate il burro per renderlo cremoso e continuate aggiungendo i tuorli d’uovo.

image

Tritate non troppo finemente le mandorle pelate, lasciando da parte le altre.

In una ciotola capiente miscelate le farine con lo zucchero, aggiungete le mandorle tritate, la buccia grattugiata del limone e un pizzico di sale.

Aggiungete il burro con le uova e amalgamate con le mani velocemente per non scaldare l’impasto.

Adagiate a tocchetti l’impasto su una tortiera imburrata e infarinata (o rivestita con carta da forno), compattandolo leggermente solo sul fondo.

image

Sbriciolate con le mani tutto l’impasto, decorate con le mandorle non pelate e cuocete in forno statico a 180 gradi per circa un’ora, finché sarà dorata e il profumo avrà invaso la casa!

image

Lasciate raffreddare la sbrisolona e, a piacere, spolverizzate con dello zucchero semolato prima di servire.

image

E visto come é andata con questa ricetta mantovana, dobbiamo provare anche tutte le altre!

Annunci

3 pensieri su “La Sbrisolona di Mantova

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...